A Calderara, sulle tracce dell'Acquedotto Renano

Ce li avevo lì da tempo quegli appunti. Fogli sparsi, documenti, immagini. Tutte cose da unire e collegare prima di poterne scrivere. Ma qualcosa mancava. Ciò che avevo non bastava. Perciò mi sono messa in contatto con il Gruppo di Ricerca Storica di Calderara di Reno per avere materiali sulla centrale principale del nostro antico Acquedotto Renano, ormai dismesso da tempo.
La centrale si trova appunto a Calderara ed ho appurato che il Gruppo di Ricerca Storica ha condotto in passato indagini sulla sua costruzione e le sue funzioni.

Acquedotto Renano negli anni '50Perciò, ho richiesto a loro materiali utili a portare avanti la mia ricerca in merito.
Il Sig. Stefano Dardani della Biblioteca di Calderara ha risposto con molta sollecitudine alla mia richiesta e oggi sono andata a ritirare tutti i materiali.
Abbiamo analizzato fotografie e documenti e discusso sulle informazioni disponibili. Ho trovato in Stefano Dardani persona molto disponibile ad approfondire le tematiche che riguardano questa parte della nostra storia e devo ringraziarlo per la sua disponibilità.
Parte di questi documenti provengono inoltre dal Prof. Battistini, lo storico locale, il cui contributo si è dimostrato più che indispensabile alla stesura di un articolo completo.

E poi non ci siamo fermati alla storia del nostro Acquedotto Renano, ma parlando del territorio di Calderara di Reno (del quale sono assai curiosa, in quanto lavorandoci ho avuto modo di notare molte tenute e oratori disseminati in zona), Stefano ha avuto modo di fornirmi alcune pubblicazioni dedicate alla storia locale, alcune delle quali hanno dato una risposta a curiosità che avevo da tempo.
Sono tutti spunti per estendere la mia ricerca e li prendo in grande considerazione per i miei prossimi articoli.


Sono rientrata a casa piena di libri e documenti. Cosa ne caverò fuori dipende solo da me a questo punto. Ma sarà qualcosa che mi impegnerà particolarmente nei prossimi mesi.

Pin It