Dallo Zuccherificio di Argelato alla Simbianca di Cento. Aziende del nostro territorio tra passato, presente e...futuro?

Ho sempre pensato che la storia si racconti anche attraverso le aziende che hanno connotato fortemente la nostra economia territoriale. Il punto interrogativo che segue la parola "futuro" nel titolo non è un errore di battitura, né una casualità.

Leggi tutto...

Il grande cuore di Carolina e Giuseppe Bisi per Argelato

Qualcuno dice che la generosità si misura a piccoli passi, dall'insieme di gesti quotidiani, di attenzioni costanti che abbiamo verso il prossimo senza aspettarci nulla in cambio. Un passo dopo l'altro, questi gesti generano nell'animo altrui quella riconoscenza e quella consapevolezza collettiva che permette ad una comunità di progredire, svilupparsi, fare un buon lavoro, vedere crescere bene i propri figli.

Questo concetto è più che mai idoneo parlando di Carolina Bisi e di suo fratello Giuseppe.

Leggi tutto...

La Scuola Morisi di Cento: più di mezzo secolo di storia

A volte capita di addentrarsi in una storia partendo dallo studio di un oggetto che ci capita tra le mani, per quanto non vi sia direttamente collegato. La nostra mente spesso lega gli elementi tra loro in modo singolare o segue percorsi suggeriti dall'istinto. Ed il modo di condurre una ricerca o cercare delle risposte non è sempre lo stesso.
Circa un anno fa, mentre riordinavo alcuni materiali presso l'Archivio Ziosi, trovai un quaderno di compiti scritti tra il 1932 e il 1933. La tecnica di scrittura utilizzata, però, era per me indecifrabile. Qualche tempo dopo, capii che si trattava di stenografia.

Leggi tutto...

La storia perduta delle Case del Popolo di Argelato

Qualche tempo fa, mi sono imbattuta in una serie di interessanti racconti sulla nascita delle Case del Popolo di Argelato, sui quali ho avuto modo di indagare ultimamente.

Leggi tutto...

Argelata e Medicina nella storia dei possessi matildici

Ora torniamo indietro di un bel po' di secoli. Parliamo di Medioevo nella nostra storia locale. Si tratta di un tempo del quale non abbiamo molta documentazione disponibile. E quella che c'è, duole dirlo, è accessibile a quei pochi che conoscono il latino o la paleografia.

Leggi tutto...

Articoli correlati