Casa della “Bionda Maria” - Bolgheri (LI)

Casa della “Bionda Maria” - Bolgheri (LI)

Tipologia: abitazione privata

 

Collocazione: Piazza Teresa – Strada Giulia, Bolgheri (LI)

 

 

Se passeggiate a Bolgheri, vi accorgerete del perché il poeta Giosuè Carducci amò tanto questo piccolo borgo della Maremma toscana. Poche case, molto ben conservate, con diverse attività commerciali ed artigianali tipiche del territorio e molta tranquillità.

 

Ma il celebre poeta aveva un altro motivo per legarsi a questo luogo: il suo primo, grande amore. Percorrendo la via Strada Giulia verso Piazza Teresa, infatti, vedrete sulla sinistra un piccolo slargo. Di fronte ad un ristorante, c'è una casa con una fontanella di fianco alla scalinata che conduce al suo ingresso. Accanto, è apposta una targa che recita: “Qui visse Maria Banchini Ispiratrice dell’Idillio maremmano Meglio era sposar te bionda Maria!”.

 

La targa è ispirata alla celebre poesia dal titolo “Idillio Maremmano”, nella quale il Carducci descrive Maria, figlia dei mugnai del borgo, una ragazza che in giovinezza aveva fatto sussultare il suo cuore, che rincontrerà quarant’anni dopo, quando lei, pur con i capelli brizzolati e mutata nei tratti, manteneva “l’impronta della passata avvenenza”.

 

I primi versi della poesia:

“Co 'l raggio de l'april nuovo che inonda

Roseo la stanza tu sorridi ancora

Improvvisa al mio cuore, o Maria bionda;

E il cuor che t'obliò, dopo tant'ora

Di tumulti oziosi in te riposa,

O amor mio primo, o d'amor dolce aurora...”

 

 

Un po' come Giacomo Leopardi con Silvia, anche Giosuè Carducci con Maria ripercorre con malinconia un amore mai vissuto, forse per un destino che aveva programmi diversi.

 

 

Fonti di informazione e immagini:

 

 

 

Date

18 Settembre 2022

Tags

bionda maria, bolgheri